L’ozio nobilita

Ho passato gli ultimi tre giorni a fare le cose che odio di più: dormire poco, svegliarmi presto ed essere una cameriera. È quando fai qualcosa che ti indispone che inizi ad apprezzare le attività che ti piacciono ma che spesso trascuri, nel mio caso lo scrivere e il cantare. All'improvviso tutto ti sembra più... Continue Reading →

Annunci

Cose da regalare a chi vuoi bene

  I momenti di massima eccitazione nella mia vita  risalgono a quando il relatore rispondeva alle e-mail. Mi emozionavo così tanto che se avessi avuto un fidanzato ne sarebbe stato sicuramente geloso. Questo la dice lunga su quanto la mia vita sentimentale (e non) possa essere stimolante. Ebbene, dopo tre anni e mezzo in cui... Continue Reading →

Vorrei che ogni giorno fosse l’8 marzo

Il blocco della scrittrice che non sono mi prende un mese sì e l’altro pure, soprattutto quando vorrei parlare di questioni importanti sulle quali però manco di competenze adeguate per poter scrivere qualcosa di sensato. Avrei voluto pubblicare qualcosa sull'otto marzo proprio l’otto marzo. Il giorno stesso, intendo. Ho rischiato, in ordine a caso: crisi... Continue Reading →

Monologo interiore

L'ultima volta che ho scritto è stato tempo fa: provavo tanta rabbia, delusione, forti emozioni negative che mi trascinavano dove volevano, percuotendo senza pietà la mia anima, ricordandomi ancora una volta che ero sola, che non potevo combattere contro le mie emozioni, che loro erano ciò che dominava la mia vita, potevo soffocarle ma sarebbero... Continue Reading →

Mikra Anglia

Ho passato le mie “vacanze” natalizie in un piccolo paesino della Brianza. Conta poco più di 6.900 abitanti ed è una città viva tanto quanto posso esserlo io il giorno dopo una serata all'insegna dell'alcool e di danze proibite. Ho avuto modo di riflettere sul silenzio, caratteristico di questo paese, e sulle sensazioni che ho... Continue Reading →

Buon Natale Ms. Scrooge

Mancano poche ore alla vigilia di Natale e  io agli auguri ricevuti rispondo: «ma auguri di cosa?». E proprio in questo clima natalizio mi torna alla mente un articolo pubblicato su Ilpost dove l'autore, Massimo Cirri, parla dell'arrivo degli albanesi 25 anni fa paragonando le navi stracolme di persone, che si lanciavano sulle coste italiane, ad un... Continue Reading →

Non diamola

 «La natura ha dato alle donne un tale potere che la legge ha giustamente deciso di dargliene poco.»   Samuel Johnson Mi indigno. Mi indigno ogni volta che durante una discussione sulla parità di genere mi si dice che il femminismo non è più necessario. “Le donne ormai" – e puoi leggere lo sconforto nei loro... Continue Reading →

Campari

Mi si perdoni l'attesa. Non vuole essere un riferimento alla pubblicità del Campari  «L'attesa del piacere è essa stessa il piacere », che poi ho scoperto essere una frase di Gotthold Ephraim Lessing (di cui  ignoravo l'esistenza) scrittore filosofo e tante altre cose.  Mi nasconderei volentieri dietro al "blocco della scrittrice" se solo fossi tale, la... Continue Reading →

Giustizia globale, un sogno (im)possibile?

Nonostante il titolo fuorviante, che vuole essere una pseudo-traduzione fatta da una futura laureata in Scienze delle Merendine Linguistiche che l'inglese l'ha imparato (e anche male) guardando film e serie TV  coi sottotitoli e alla quale tradurre nemmeno piace, non sono qui per parlarvi di giustizia globale.  Di fatto mai potrei affrontare un argomento così vasto... Continue Reading →

Blog su WordPress.com.

Su ↑